Ciclabile Fano-Pesaro cicloadriatica

La ciclabile Fano/Pesaro, fa parte della ciclovia adriatica o corridoio verde il progetto che dovrebbe, unire il Veneto alla Puglia. Il bel pezzo di ciclabile di circa 12 km, tutti con illuminazione notturna e divisa in due distinte tipologie di strada asfaltata.

Tratto pista ciclabile Fanese

Fossosejore strettoia

L’inizio di quella fanese dalla fine del lungomare nord, è riconoscibile anche grazie ad un ponte sopra il torrente Arzilla, scorre tra la Statale Flaminia da una parte e, la ferrovia dall’altra.

In località Fossosejore per alcune decine di metri, si restringe permettendo il passaggio di una sola bici. A poche centinaia di metri e dopo un sottopassaggio da condividere anche con veicoli, inizia il tratto di ciclabile pesarese.

Tratto pista ciclabile Pesarese

La pista ora è affiancata da una parte dalla ferrovia e dall’altra dalla spiaggia, che fa da sfondo alla nostra visuale. Spesso in presenza di vento è possibile che la sabbia si accumuli in alcuni punti del percorso per cui fate attenzione a pericolose scivolate.

La ciclabile è a ridosso di campeggi e piccoli chioschi, sopratutto in estate, è consigliabile fare attenzione ai numerosi bagnanti e agli attraversamenti pedonali.

Bicipolitana

A circa metà del tragitto pesarese troviamo una fontanella dove lavarci con l’acqua del sindaco.

Manca poco, ancora qualche km e arriviamo a Pesaro sul lungomare di Viale Trieste sulla tratta n°2 della Bicipolitana (così è chiamata la rete ciclabile pesarese) nella quale possiamo scegliere diversi percorsi per visitare la città.

Osservazioni:

Una grossa pecca di questa ciclabile è quella che, per andare verso Rimini sia verso Senigallia, si è costretti a ricorrere spesso alle strade statali, ancora un percorso a se stante come quasi tutti i tratti ciclabili dell’adriatico. Speriamo al più presto di vedere tutti i 1300 km che vanno da Trieste a Santa Maria di Leuca completati e uniti.

Potrebbe interessarti  Fiume Nera

Alcune foto del percorso