Ciclabile Marotta cicloadriatica

Percorrendo l’Adriatica e scendendo da Fano verso Sud sulla Nazionale attraversiamo il Ponte Metauro. Per qualche chilometro purtroppo non vi sono unioni tra le ciclabili di Fano e Marotta. Speriamo che con il tempo, e  per la sicurezza di noi cicloturisti vengano unite.  Allo svincolo di Torrette  di Fano possiamo entrare sul lungomare direzione sud per evitare il traffico veloce. In estate comunque troveremo il traffico dei bagnanti, la zona infatti non è vietata per le auto. Chi viaggia in bici sa, che è cosa comune a quasi tutte le zone e ciclabili dell’adriatico.

 

Lungomare e la ciclabile tutta sul tratto marino

La vera ciclabile inizia dopo la località Ponte Sasso.

Da Torrette, percorreremo la strada che costeggia la ferrovia sempre in direzione sud e dopo un paio di chilometri, troveremo un passaggio, che ci porta verso il mare nelle foto è riconoscibile dall’insegna e cartello ciclabile-pedonabile e la T di tabacchi. Ci troveremo in una specie di vicolo tra chioschi e alberghi per poi immetterci in un tratto di lungomare. che ci immette nella vera ciclabile.

 

 

Inizio della vera ciclabile Marottese lungomare

A questo punto potremo percorrere per circa 6 km la nuova ciclabile Marottese. che costeggia il mare.

Gran parte è una doppia corsia per circa 2/3 il restante e segnalata con una riga gialla fino alla fine.

Nel percorso troveremo un’infinità di Bar e ristoranti nonchè spiagge libere. Numerosi anche i campeggi nel caso volessimo fermarci per la notte.

Finito il lungomare dovremo purtroppo rientrare sulla Nazionale all’altezza del ponte sul Cesano  in direzione Senigallia.

 


Foto lungo il percorso


Potrebbe interessarti  Ciclabile Fano-Pesaro cicloadriatica